Camorra a Eraclea. L'avvocato di Donadio chiede l'avvicinamento del presunto boss

Nell'aula bunker di Mestre l'avvocato Renato Alberini spiega come sia difficile poter organizzare la difesa di Luciano Donadio, il presunto boss del clan, che si trova in carcere a Nuoro e, in base alla legge, deve assistere al processo in teleconferenza. Video di Carlo Mion

Gli altri video di Cronaca