Cappato si autodenuncia per l'aiuto al suicidio di Elena: "Parlamento in questi anni non ha fatto nulla"

Il tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, Marco Cappato,  è entrato nella caserma dei carabinieri di via Fosse Ardeatine a Milano per autodenunciarsi per il reato di aiuto al suicidio dopo avere aiutato Elena, una donna malata di cancro in stadio terminale, a morire in Svizzera. "Il nostro obiettivo – ha sottolineato Cappato - non è lo scontro o il vittimismo o il martirio. Siamo qui con la speranza che le aule di Tribunale possano riconoscere un diritto fondamentale, sapendo che c'è anche la possibilità del carcere".

Video di Daniele Alberti

Gli altri video di Cronaca