Palermo, l'imprenditore registra la richiesta dell'esattore del pizzo. E gli fa vedere la foto di Falcone e Borsellino

Il 28 maggio, l’esattore del clan Borgo Vecchio si è presentato all’imprenditore Giuseppe Piraino, che stava ristrutturando un appartamento in centro città, per chiedere 500 euro. “Un contributo per la festa”. L’imprenditore ha videoregistrato la richiesta col suo telefonino. Ecco il video, si vede Salvatore Guarino, arrestato questa notte dai carabinieri. Si sente Piraino che dice chiaramente di non volere pagare il pizzo. Fa vedere all’esattore del pizzo la foto di Falcone e Borsellino. “Queste sono tutte vittime della mafia – dice l’imprenditore mostrando un foglio con la lista dei martiri di Cosa nostra – se lo tenga, lei che deve studiare, si vergogni di chiedere il pizzo”. Il mafioso farfuglia: “Ma non sto chiedendo il pizzo… è per la festa”. Pirano incalza: “Gliela faccia vedere io la festa”. Due anni fa, Piraino aveva già denunciato un’altra volta una richiesta di pizzo, anche quella volta filmò l’esattore del racket. (di Salvo Palazzolo e Giorgio Ruta)

Gli altri video di Cronaca