Vigili del fuoco, l'ultimo turno del capo dell'unità cinofila: il cane lo saluta saltandogli in braccio

Il suo impegno nei vigili del fuoco è legato indissolubilmente all’esperienza vissuta nel post terremoto de L’Aquila. Accompagnato dal suo fedele Tommy, il cane eroe salito alla ribalta delle cronache per il suo fiuto infallibile, contribuì a salvare tre vite umane. Un intervento che gli valse un premio che gli venne tributato direttamente dall’allora Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Per il capo reparto dei vigili del fuoco di Lecce, Giampiero Pepe, è arrivato il momento di appendere la divisa dopo 37 anni di servizio. Nei giorni scorsi, infatti, il ministero dell’Interno ne ha disposto il collocamento a riposo per raggiungi limiti di età. Per quasi quattro decenni Pepe è stato una colonna e un esempio fornendo un contributo fondamentale per fondare il nucleo cinofili Vigili del Fuoco Puglia. E grazie all’impegno e alla determinazione dimostrata in tutti questi anni è stato possibile realizzare una struttura appositamente destinata all’addestramento delle unità cinofile a livello nazionale come coronamento per l’onorata carriera prestata da Pepe. Nei giorni scorsi Pepe è stato omaggiato dai suoi colleghi all’interno della sede del Comando Provinciale. Il commiato è finito in un video che esalta la professionalità e l’abnegazione di un vigile del fuoco per sempre un esempio e un modello per i suoi colleghi più giovani: il momento più commovente, però, è il saluto del cane che gli salta in braccio e poi a più riprese gli 'fa le feste', quasi come se sapesse che si tratta di un momento speciale 
 
di Francesco Oliva

Gli altri video di Cronaca