"In Veneto con le mafie si cerca l'accordo": l'analisi del procuratore antimafia Cherchi

Il procuratore capo della DDA di Venezia intervistato da Paolo Cagnan sulle mafie in Veneto: "Non c’è bisogno di arrivare a usura, estorsione o altro. Qui ci si accorda, non serve la minaccia fisica perché laddove c’è violenza e pericolosità sociale si attira su di sé un’attenzione che ovviamente non si vuole".

Video agenzia Pòrcile

Gli altri video di Atlante criminale veneto