Orrore Bucha, Zelensky: "Crimini di guerra che saranno riconosciuti come genocidio"

"Più la Federazione russa ritarda i negoziati e peggio è per loro e, in linea di principio, per questa guerra". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky rispondendo alla domanda sulla possibilità di un incontro tra i presidenti di Ucraina e Russia a margine della sua visita a Bucha, la città nella quale sono stati trovati decine di cadaveri di civili uccisi dopo il ritiro dell'esercito russo. "Questi sono crimini di guerra che saranno riconosciuti come genocidio da tutto il mondo", ha spiegato ai giornalisti: "Siete qui e vedete cosa è successo".
 

Gli altri video di Guerra Russia Ucraina