I Tesori del Santo: il cantiere che investiga sulle tracce di Giotto

Le fonti antiche assicurano che Giotto operò nella basilica del Santo e oggi gli studiosi sono molto attenti nella ricostruzione e nel possibile rinvenimento di affreschi che possano essere ricondotti alla mano e ai cantieri del grande innovatore della pittura occidentale. Tre sono i punti da osservare con attenzione: la parte trecentesca degli affreschi della sala del Capitolo; il sottarco della prima cappella radiale dell’ambulacro di destra, che fu per un periodo di proprietà Scrovegni, e infine l’affresco retrostante l’altare della cappella della Madonna Mora, raffigurante Dio padre, angeli che reggono una corona, e i due splendidi profeti Isaia e Davide. Ecco Giovanna Baldissin Molli nella sala del Capitolo

Gli altri video di I Tesori del Santo