Evyrein in azione a Padova: Draghi, il lockdown e i nostri risparmi

“Ruba” i sentimenti figli del suo tempo e li fa suoi per restituirli alla gente carichi di nuovi significati. Evyrein, il Robinhood padovano, torna sui muri del centro storico - via dei Fabbri su piazza delle Erbe - con un ladro che trascina con sé una borsa piena di banconote, ma nella fretta della fuga, molte scivolano nella realtà invadendo la strada. Gli occhi sotto il passamontagna ricordano chiaramente quelli del presidente del Consiglio Mario Draghi, ma l’effetto è quello ormai ben noto a tutti (da quando i volti sono per metà celati da una mascherina) del “chissà se è davvero lui”. Ancora una volta l’artista aggiunge alla sua opera dei simboli, quasi degli indizi, il compasso massonico e la scritta “bad mother fucker”, giudizio rivolto al ladro, chiunque esso sia. «Chi si sta arricchendo con questa pandemia? I nostri soldi, le nostre fatiche , i nostri lock down a cosa stanno portando? Sono dubbi che tutti si pongono, ma nessuno si azzarda a dare delle spiegazioni. – commenta Evyrein- Ho voluto urlare la domanda, così da rendere sempre più assordante il silenzio delle risposte mancate». Questa tecnica di streetart si chiama "pasted up". Video di Giulia Tasca

Gli altri video di La street-art a Padova