Corruzione e inquinamento in Campania, inchiesta sulla Sma: sequestro da 4 milioni

Tre arresti in carcere, quattordici agli arresti domiciliari e due sospensioni per sei mesi dall'esercizio delle funzioni pubbliche. Un'ipotesi di corruzione che coinvolge un ex consigliere regionale  e il sospetto che fanghi prodotti dai depuratori siano stati sversati in mare. Sono alcuni dei capitoli dell'inchiesta condotta dalla squadra mobile e dalla guardia di finanza e coordinata dalla Procura di Napoli sulle attività della Sma Campania, la società in house della Regione  che si occupa risanamento ambientale. Gli indagati sono complessivamente 28.
 

Gli altri video di Clima & Ambiente