Maturità, il ritorno alla prova scritta: "Tracce facili, vincono Segre e Verga"

Primo scritto dopo due anni. Consegna dei cellulari e dizionari sui banchi. I maturandi siciliani hanno sostenuto oggi la prima vera prova d'esame insieme ai compagni, dopo gli anni della pandemia dove la maturità si era ridotta al solo maxi orale, senza stretta di mano o abbracci all'uscita. Ottimisti i più, tanti i sorrisi, molti si dicono abbastanza preparati anche per le successive prove. "Tracce prevedibili quelle su Pascoli e Verga", dicono. La più gettonata è stata quella sulla senatrice a vita Liliana Segre. In pochi, rimasti delusi, si aspettavano anche una possibile traccia sul trentennale delle Stragi del '92. E sugli effetti della didattica a distanza, gli studenti ormai ci hanno fatto l'abitudine ed elogiano il lavoro dei professori: "I docenti hanno lavorato duro per prepararci a questo giorno. Se sarà un successo, sarà anche grazie a loro".

Di Marta Occhipinti

Gli altri video di Scuola