Ecco perché la bomba d'aereo trovata a Marghera è stata fatta brillare in mare

Il colonnello Gianluca Dello Monaco, comandante ottavo reggimento Genio guastatori Folgore di Legnago, spiega perché per il brillamento della bomba d’aereo trovata a Marghera è stato scelto il mare aperto, anziché portare il residuato in una cava o studiare altre possibili soluzioni

Gli altri video di Cronaca locale