Il soccorso alpino tra muri di neve alla ricerca di scialpinisti dispersi

Le prime due unità cinofile del Soccorso Alpino hanno concluso la loro ricerca di eventuali vittime sotto una grande valanga caduta a Ravascletto, in Friuli. Si e è lavorato anche con ricerca ARTVA e ReCCO oltre che vista-udito e sondaggi nelle aree primarie.  Nessun rinvenimento e nessuna segnalazione di persone non rientrate. Guardate questo video per capire anche i rischi che gli stessi soccorritori corrono

Gli altri video di Cronaca locale