#IoAproPadova, il barista Rossi: due anni di lavoro persi

Maurizio Rossi, titolare del bar Vienna di via Beato Pellegrino a Padova, non torna indietro. Intervistato da Elvira Scigliano, spiega le motivazioni alla base della sua "disobbedienza". "La Costituzione mi riconosce il diritto al lavoro e la libertà di movimento. Continuerò a ospitare clienti nel mio locale. Solo un tribunale mi può farmi chiudere. Questa pandemia mi è costata una tonnellata: due anni di lavoro persi. I ristori? Sufficienti a pagare Inps e rifiuti e il resto?".

Gli altri video di Cronaca locale