Metropolis/58 - Ucraina, Noury (Amnesty): "Abbiamo le prove dei crimini di guerra dei soldati di Putin"

Riccardo Noury, portavoce di Amensty International, spiega a Metropolis lo scenario che potrebbe riguardare il futuro prossimo di Putin e avverte: "Il Cremlino ha già superato le linee rosse che dovevano restare insuperabili. La Russia utilizza armi vietate dalla convenzioni internazionali".

 

Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

 

Segui tutti gli aggiornamenti in diretta sull'Ucraina

Gli altri video di Metropolis