Cile, un incendio distrugge uno slum alla periferia di Iquique nel nord del Paese

Un incendio è divampato in uno slum sorto spontaneamente nel corso degli utimi anni nella città di Iquique, nel nord del Cile, che accoglie migranti da altri paesi entrati in Cile illegalmente. L'incendio ha distrutto centinaia di case. Paura e disperazione tra gli abitanti del quartiere, fortunatamente rimasti illesi. Si segnalano alcune decine di feriti lievi. Il quatiere periferico è sorto spontaneamente alla periferia della città, di fatto abitato da centiana di famiglie e di migranti irregolari, soprattutto proveninti dalla Bolivia. Difficile fare stime anche perché non esiste un registro delle persone che attualmente risiede nel campo.

Gli altri video di Mondo