L'indiano "che corre veloce come Bolt": l'impresa nel fango di Srinivas Gowda

Subito dopo l'impresa, lo hanno ribattezzato il Bolt indiano. Alla Kambala, la corsa indiana dei bufali che si tiene nello stato sud-occidentale del Karnataka, Srinivas Gowda, operaio di 28 anni, ha percorso la distanza di 142,5 metri in appena 13,62 secondi su un terreno fangoso. "Sarebbe l'atleta più veloce del mondo se ripetesse la sua incredibile prodezza in pista", scrivono i media locali. "E' come se avesse corso 100 metri in 9,55 secondi. Più veloce di Usain Bolt" (9.58 nei 100 m, ndr), titolano altri. Una grandissima impresa quella di di Srinivas Gowda, anche se il paragone con l'ex velocista giamaicano è apparso ai più un po' azzardato.

Gli altri video di Mondo