McDonald's esce dalla Russia, la lunga fila a Mosca per l'apertura del primo fast-food nel 1990

McDonald's esce dalla Russia con la vendita completa delle sue attività a un acquirente locale in seguito all'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca. I ristoranti non utilizzeranno più il nome, il logo, il marchio di McDonald's. Con l'uscita dalla Russia, McDonald's prevede di registrare un onere non monetario di circa 1,2-1,5 milioni di dollari per cancellare gli investimenti netti in Russia. Nelle immagini d'epoca, la lunga coda a piazza Pushkin, a Mosca, per l'apertura del primo fast-food nel 1990: secondo le stime, oltre 30mila persone si misero in fila per mangiare un hamburger.

Gli altri video di Mondo