Palermo, commemorazione a Capaci 28 anni dopo la strage. Maria Falcone: "Mi auguro ancora che la verità arrivi"

"Non so quando conosceremo tutta la verità, ma ci auguriamo che col passare degli anni certe possibilità possano aumentare", dice Maria Falcone nel ventottesimo anniversario della strage che uccise il fratello, la moglie e gli uomini della scorta. A Capaci, nel luogo dell'esplosione, oggi sono state ricordate le vittime. C'era anche Tina Montinaro, la moglie, del poliziotto Antonio Montinaro, ucciso in quella strage. Anche lei chiede verità. "Nei momenti gravi l'Italia viene salvata solo da chi fa il suo dovere. Qui ricordiamo quest'anno anche tutti i morti del 2020: i medici, gli infermieri, gli agenti, i riders", è la dedica di Maria Falcone.
 
di Giorgio Ruta

Gli altri video di Politica