Sanità siciliana, bufera per l'audio del dirigente Mario La Rocca ai manager

Bufera sulla Sanità siciliana per un audio in cui il 4 novembre il dirigente dell’assessorato, Mario La Rocca, nella chat di WhatsApp con i manager delle aziende sanitarie dell'Isola, ordinava di "caricare" i numeri dei posti letto di Rianimazione previsti dalla Regione per lo step del successivo 15 novembre. "Non sento c... - diceva La Rocca - perché oggi faranno le valutazioni (dal ministero, ndr) e in funzione dei posti letto in terapia intensiva decideranno in quale fascia la Sicilia risiede". Quel giorno la Sicilia diventa "arancione". E nella chat La Rocca rincarava la dose: "Appena stasera ci chiudono, ognuno sarà responsabile di quello che la Sicilia subirà in termini di restrizioni". L'assessore alla Salute Ruggero Razza stamattina ha definito "meritoria" la sferzata di La Rocca ai manager, aggiungendo che i dati caricati corrispondono a posti letto effettivamente attivati. Ma le opposizioni – Pd, 5Stelle e sinistra di Claudio Fava – vanno all'attacco, invocando un'inchiesta. Il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia parla di "frasi inaccettabili" e annuncia un'ispezione.

di Gioacchino Amato

Gli altri video di Politica