Scontri Napoli, Conte: "Anche io sarei arrabbiato per misure, ma attenzione a professionisti del disordine"

"Se io fossi oggi dall'altra parte avrei motivo di dolermi e proverei rabbia contro le misure del governo". Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rispondendo a una domanda di un cronista durante la conferenza stampa per illustrare le nuovi restrizioni anti-contagio, torna sugli scontri avvenuti a Napoli e Roma: "Bisogna stare attenti ai professionisti del disordine sociale che cercano di alimentare gli scontri". "La protesta c'è, a Napoli sono effettivamente stati dei cittadini che sono scesi in strada, però poi dobbiamo stare attenti alle infiltrazioni".
 
A cura di Andrea Lattanzi

Gli altri video di Politica