Benzema condannato per il ricatto a Valbuena: ecco le tappe del caso "sextape"

L'attaccante del Real Madrid Karim Benzema è stato condannato a un anno di carcere – pena sospesa con la condizionale – dal tribunale di Versailles. Il campione francese è stato riconosciuto come complice nel tentato ricatto al compagno di nazionale Mathieu Valbuena nel 2015 per un video hard. I suoi legali hanno già annunciato ricorso. Secondo i giudici, Benzema ha accettato di fare da tramite tra i ricattatori, tra i quali c’è un suo amico di infanzia, Karim Zenati, e il suo compagno di nazionale per convincerlo a pagare. La vicenda ha avuto conseguenze anche sul piano sportivo: il ct della Francia Didier Dechamps decise di non convocare Benzema agli europei giocati in casa nel 2016 e ai Mondiali vinti in Russia due anni dopo. Il campione francese ha ritrovato la maglia della nazionale solo lo scorso giugno, dopo quasi sei anni di assenza.

A cura di Francesco Cofano

Gli altri video di Sport