Calcio femminile Usa, match sospeso contro gli abusi sessuali: le giocatrici si riuniscono in cerchio

Al sesto minuto della partita tra NJ/NY Gotham FC e Washington Spirit, valida per il campionato femminile di calcio degli Stati Uniti (National Women's Soccer League), le calciatrici hanno smesso di giocare e hanno osservato un minuto di silenzio in supporto delle ex giocatrici del North Carolina Courage, che sei anni fa avevano accusato il proprio allenatore, Paul Riley, di abusi sessuali. L’iniziativa era stata anticipata da un comunicato ufficiale della Nwls Players Association, che aveva invitato tutti gli addetti ai lavori a prendere parte all’iniziativa, sottolineando i sei anni che Mana Shim e Sinead Farrelly, principali accusatrici di Riley, hanno dovuto attendere prima di essere ascoltate dalle autorità. La richiesta è stata accolta da tutte le squadre, che ieri hanno preso parte all'iniziativa. A seguito degli scandali, nelle scorse settimane Paul Riley è stato allontanato dalla Lega e Lisa Baird, commissioner della Nwls, si è dimessa.
 

Gli altri video di Sport