Better call Sonos: arriva l'assistente con la voce di Gustavo Fring

Dopo Amazon, Google, Apple, anche Sonos ha il suo assistente vocale. Ma non uno qualsiasi: sarà infatti l’attore Giancarlo Esposito la voce agli speaker dell’azienda americana, a partire dal primo giugno. Lo conosciamo per il suo ruolo di Gustavo Fring, prima in Breaking Bad poi nello spin-off Better Call Saul. Freddo e calcolatore, ma sempre ineccepibile nelle maniere e nell'abbigliamento, Fring è un criminale spietato, uno dei maggiori trafficanti di droga dell’America del Sud. Per Sonos, invece, diventa l’espressione di un sistema di intelligenza artificiale che controlla la riproduzione di musica e audio, senza trasmettere dati via cloud, perché tutti i processi si svolgono sull’apparecchio. E garantisce dunque un livello di privacy superiore a quello di Google Assistant e Alexa. I due assistenti vocali sono e rimarranno disponibili, dal momento che il loro compito è più ampio: Gustavo Fring non risponde infatti a domande sul tempo, non accende e spegne la tv, non segna appuntamenti in calendario. E non parla nemmeno italiano: Sonos ha anticipato che nei vari Paesi sceglierà diversi attori e attrici per dar voce al suo assistente.

 

di Bruno Ruffilli

Gli altri video di Tech